Iris

[…] I due si guardarono in silenzio durante un secondo che parve durare un’eternità. Durante questo lungo secondo, lui notò la giovane età della dottoressa. Il suo sorriso composto sembrava sincero, infatti era leggermente grinzoso sugli angoli esterni degli occhi. Esse erano le sole leggere pieghe presenti sul volto di lei. La fronte larga e liscia, gli zigomi alti ed un collo lungo e vellutato non lasciavano dubbi: aveva trentatré anni meno di lui. I capelli lunghi e castani le incorniciavano il volto sereno. Le labbra, arcuate e rosa, seguivano la linea tracciata dagli occhi.

Nonostante il volto sembrasse accogliente, l’uomo ebbe l’impressione che quel lungo secondo fosse stato spezzato da un’ombra che per un istante coprì il suo sguardo color cielo. Aveva forse capito?

Continua a leggere su Cultura al femminile: https://www.culturalfemminile.com/2019/01/08/iris-di-serena-pontoriero/