Il prossimo inverno

Giaccio. Dall’alto della collina sulla quale mi trovo, osservo il paesaggio sottostante. E’ magnifico. La primavera è da poco iniziata e la natura rinasce.

Su una delle colline sottostanti, una foresta di pini marittimi troneggia. Esposta a sud, le ombre si accorciano a vista d’occhio.

L’ombrello verde non proteggerà ancora a lungo i cespugli sottostanti che si preparano alla calura di mezzogiorno modellando le loro foglie.

Quando i pini saranno troppo vicini al sole, prenderanno il cambio nel proteggere il minuzioso lavoro delle formiche che stanno già raccogliendo gli aghi caduti.

Continua a leggere su Cultura al femminile